Tunnel Gattamelata: sarà a uso esclusivo di pochi privati?

da: Il Mirino – La finestra su Milano, un articolo di luned’ 9 gennaio 2017

In risposta a “Curiosity2017”

Al Portello tramontata l’ipotesi stadio Milan nell’area di proprietà Fondazione Fiera, dove per intenderci sorgono i primi padiglioni che accolgono chi entra in città, pareva dovesse avviarsi l’operazione “Milano Alta”. Tale progetto, originariamente meno impattante e problematico rispetto allo stadio tanti consensi aveva riscosso in origine, ma quest’anno, alla prova dei fatti nei mesi scorsi in fase di presentazione, è apparso profondamente stravolto rispetto all’originale che e quindi è stato bloccato da Palazzo Marino.

Nel nostro Municipio 8, proprio adiacente al Portello, c’è un’opera pubblica, pagata dai milanesi, che da oltre un anno è stata terminata, ma è ancora oggi colpevolmente non accessibile alla cittadinanza. Questo per precisa volontà politica della scorsa e pare anche dell’attuale amministrazione.

percorso-tunnelSi tratta del nuovissimo e immacolato tunnel denominato Gattamelata che, tolte le barriere di accesso, collegherebbe il vialone delle autostrade (all’altezza del campo sportivo 25 Aprile, bypassando la circonvallazione) alla zona Fiera e viceversa (vedi foto).

Pensata negli anni 90, quando la Fiera “pesante” era ancora in città, per togliere dal quartiere Portello l’accesso dei mezzi provenienti dalle autostrade diretti in Fiera e finanziata dalle varie amministrazioni che si sono succedute l’opera, se aperta, sarebbe anche oggi utile a decongestionare il traffico sempre pesante nell’area del Portello, indipendentemente dagli ormai esigui eventi fieristici.

Per questo come Lega Nord da tempo proponiamo un’apertura graduale e controllata verificando “sul campo” gli effetti sul traffico locale, ma siamo sempre stati inascoltati.

A fine d’anno è arrivata la “geniale” iniziativa del Municipio 8.

Prevedere l’accesso al tunnel esclusivamente per accedere ai futuri parcheggi sotterranei di servizio agli edifici che sorgeranno (uffici, negozi, cinema, palestre, appartamenti?) nell’area che pareva destinata allo stadio del Milan e che nessuno oggi è in grado di prevedere con esattezza come sarà composta.

Così si legge in vari punti nella delibera Municipale:

  • Richiedere l’uso esclusivo come collegamento tra le autostrade in ingresso a Milano e i parcheggi interrati.
  • Utilizzo del tunnel a uso esclusivo dei parcheggi senza immissione nella viabilità locale.
  • Richiedere che la realizzazione della connessione tra il tunnel ed i parcheggi interrati e tale uso esclusivo sia condizione necessaria per il via libera al progetto.

Nonostante in aula ci siano stati penosi tentativi dei proponenti di nasconderlo, di fatto si chiede la cessione di una costosissima opera pubblica, a uso esclusivo privato e di pochi! Splendido!

In Municipio 8, unici contrari il gruppo Lega Nord e un consigliere popolare.

Enrico Salerani – capogruppo Lega Nord Municipio 8

Annunci